Programma 2019

La fabbricazione additiva per un processo di progettazione sostenibile

“Il valore di un oggetto non è nella sua forma, ma nelle scelte che lo determinano e nel messaggio che veicola. Non voglio disegnare oggetti, ma icone di un futuro semplice, colorato e sostenibile”

PER ISCRIVERSI

CLICCA QUI 


Se come principio guida della sostenibilità si intende un processo che riguarda in modo interconnesso gli ambienti naturali economici e sociali, allora la manifattura additiva si pone come mezzo ideale per la produzione di un oggetto sostenibile:
– è diventata popolare grazie ad un processo SOCIALE di democratizzazione del sapere,
– è diventata un mezzo di ECONOMIA DIFFUSA, ed alcune tipologie, come le FDM (fusion deposition modeling), sono estremamente ECOLOGICHE, in quanto non producano scarto e lavorano con pochissima energia elettrica.
Grazie alla diffusione dal basso di un processo tecnologico è nato un nuovo modo di fare economia in modo sostenibile. Ma un oggetto, per essere definito sostenibile, non può limitarsi ad uscire da una stampante 3D. Oggi abbiamo esempi negativi di come questi mezzi siano utilizzati per realizzare solo oggetti di dubbia utilità, e quindi impattanti a livello ecologico, senza fornire un reale servizio.
Ma che cosa è un oggetto sostenibile e come lo si progetta?
Scopo del corso è trovare risposte valide a questa domanda ed aumentare la conoscenza, la creatività e la predisposizione individuale alla progettazione sostenibile.
OBIETTIVI DEL CORSO
• dare una conoscenza della tecnologie additive esistenti;
• investigare i nuovi aspetti ecologici e sostenibili della stampa 3D, dalla sua possibilità di utilizzo di materiali riciclati, fino alla produzione in serie a basso costo;
• fare un esperienza di progettazione e prototipazione di un oggetto definibile sostenibile e stampabile con tecnologia 3D.

#VISIONE

Sostenibilità: cosa è e come si progetta in funzione di essa | Riciclato e riciclabile: focus | 3Dprint e case: analisi di un fenomeno | Generative Design (1) | Progetti ecologici (1)
(12 ore previste)

#TECNICA

Dal software libero all’open hardware: quando la rivoluzione inizia dal basso | CAD parametriciI (FREECAD) | Modellatori 3D (BLENDER) | Generative Design (2), esempi pratici (BLENDER + sverchok) | DALLO SLICING AL GCODE, generazione e modifica | MATERIALI SOSTENIBILI, focus
(12 ore previste)

#PROGETTAZIONE

Progetti ecologici (2), esempi di progettazioni virtuose e proposta tema di lavoro | Lezione pratica di stampa 3D e studi di fattibilità | 3 revisioni progressive con discussioni individuali e di gruppo.
(15 ore previste)

DURATA E ORARI

Il corso ha una durata totale di 39 ore, dal 19 febbraio al 16 aprile 2019, organizzate su 13 incontri: martedì dalle 16 alle 19.
Scadenza iscrizioni: 12 febbraio 2019

LOCATION

Impact Hub Firenze, Via Panciatichi 10-14
(a 150m dalla stazione FS di Rifredi)

COSTO

€ 780,00 + iva (FULL PRICE)
€ 624,00 + iva (early bird entro il 7/01/2019 + Impact Hub members)

 

DOCENTE


Stefano Giovacchini
Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Firenze nel 2001 con una tesi in design dal titolo “Color-design, il colore disegnato”, poi ha partecipato ad un “Leonardo” presso i Musées royaux des Beaux-Arts de Belgique a Bruxelles. Ha frequentato un corso presso il dipartimento Indaco del Politecnico di Milano dedicato alla progettazione del colore per la città. Nel 2003 ha fondato con la moglie e collega Silvia Magrini lo studio DISEGNO COLORE ED INTERNI, che si occupa di interiors design, color design e di decorazione murale; per DISEGNO ha progettato e progetta innumerevoli interni, decorazioni ed arredi unici. Nel 2017 un suo progetto è stata selezionato nell’ambito del concorso “Circularicity” a Capannori, bando sostenuto dalla regione Toscana, e ha fondato R3DIRECT, società specializzata nell’utilizzo di materiale plastico riciclato applicato a grandi stampanti 3D. Collabora come designer freelance per varie aziende e ha esposto le sue opere in varie mostre d’arte e design.

Corso martedì 19 febbraio 2019 04:00 pm

Iscriviti alla newsletter e riceverai il nuovo catalogo digitale Source gratis

SOURCE APP

Get it on Google Play