Programma 2015

Experimental Materiality Day

Giovedì 17 settembre ore 9.30-12.30
Experimental Materiality Day
A cura di AYI.MStudio

Experimental Materiality Day ospiterà Architetti, Ricercatori ed Aziende nazionali ed internazionali che porteranno le proprie esperienze tutte accomunate dallo spingere i confini delle nuove tecnologie /stampa 3d, macchine cnc, bio tecnologie /  applicate al design contemporaneo e a definire nuovi paradigmi di riflessione su di esso. In particolare lo scopo della conferenza è di esplorare metodi innovativi per lo sviluppo di nuovi materiali , nuove applicazioni e possibili nuovi confini per Design e Architettura.

Intervengono:
Cesare Griffa
Cesare Griffa ha studiato architettura al Politecnico di Torino e l’Architectural Association di Londra, e praticato con Zaha Hadid Architects e Arata Isozaki & Partners. Ha fondato il proprio studio a Torino nel 2006. E’ Fulbright Fellow, Visiting Professor presso il Politecnico di Torino ed è stato Visiting Scholar presso il Rensselaer Polytechnic Institute (Troy, New York), e al MIT Senseable City Lab (Cambridge, MA). Svolge attività didattica a livello internazionale sui temi dell’architettura digitale e sostenibile. E’ l’autore di “La Città Digitale” (Meltemi, 2008) e “Smart Creatures” (Edilstampa 2012). La ricerca attuale si occupa di software parametrici di modellazione 3D, prototipazione rapida, physical computing, e bio-chimica, ed esplora possibili applicazioni di bio-tecnologia micro-algale per un’architettura e un e design sostenibili.

Alessio Erioli
[ co-fondatore Co-de-iT Alessio Erioli è Ingegnere e Ricercatore Confermato presso l’Università di Bologna (dove insegna Architettura e Composizione Architettonica 3), MArch in Biodigital Architecture, Dottore di Ricerca in Ingegneria, co-fondatore  e coder presso Co-de-iT (www.co-de-it.com). E’ relatore di numerose Tesi di Laurea in Ingegneria e Architettura; ha tenuto lecture per (tra gli altri) IaaC (Barcelona), AA Visiting school in Paris, Accademia Belle Arti Bologna, TU Innsbruck, Universidad Iberoamericana (Mexico). I suoi interessi di ricerca gravitano nell’orbitale che intreccia insegnamento ed ecologia del progetto in architettura Biodigitale, articolando i campi di forze della complessità per innescare potenziale emergente. I suoi interessi recenti riguardano la simulazione di sistemi adattativi complessi in architettura tramite modelli dinamici agent based combinata con tecniche di form-finding. E’ inoltre esperto in computational design & modeling su diverse piattaforme (Rhinoceros, Grasshopper, Processing, 3D Studio, Ecotect; scripting in C#, Python, RhinoScript).

Andrea Graziano
[ co-fondatore Co-de-iT Andrea Graziano è architetto, membro e co-fondatore di “Co-de-iT – Computational Design Italy”, che è attualmente impegnato in numerosi workshop didattici sugli strumenti digitali e di fabbricazione digitale nel campo della progettazione e ricerca architettonica, conferenze e attività di consulenza. Inoltre è il blogger di “Digitag&”, rinomato blog a livello internazionale inerente le tematiche del ‘generative’ e ‘computational design’ e tecniche di scripting in architettura. Andrea è un catalizzatore attivo attraverso la sua intensa attività di social networking del cambio di paradigma nel campo della ricerca architettonica, la computazione e l’innovazione scientifica e tecnologica. ‘Esploratore digitale’ e ‘knowmad’ volto alla ricerca, alla curatela ed a prefigurare la rapida evoluzione della scienza, tecnologia, arte e filosofia, e la loro convergenza e fusione nell’ ‘extended human’. Andrea sta attualmente collaborando anche con “LaN – Live Architecture Network” nell’organizzazione e insegnamento in diversi workshop internazionali. Designer con l’ing. Alessio Erioli e Corrado Tibaldi per DuPont™ della “Corian® 3D Math Series”, vincitori del Premio Batimat 2009 al Salone di Parigi. È inoltre ideatore e organizzatore con Davide Del Giudice e Lorena Alessio (CasArtArc di Settimo Torinese) dell’evento “AAST – Advanced Architecture Settimo Tokio”

Tommaso Casucci
[synthetic morphologies Tommaso è un computational designer, educatore interessato all’indagine di nuove strategie di design integrate con i campi della computazione, nuove tecnologie, scienze biologiche e dei materiali. Dal 2010 dirige synthetic morphologies, uno studio attivo nei campi dell’Architettura e del Design, è inoltre docente titolare del corso di Tecniche di modellazione digitali, computer 3D, presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Dal 2010 collabora con il gruppo di ricerca italiano Co-de-iT. Tommaso a collaborato con studi di architettura come SPAN architects (2011) e Kokkugia(2012). Il suo lavoro è stato presentato in varie occasioni come l’esposizione [re]vive, Milan Design week 2013, la mostra “Spontaneus schooling exhibition” presso la Nous Gallery di Londra e la conferenza internazionale di Architettura eCAADe 2012 a Praga.

Davide Gamberini
EZGAAT è un gruppo di Architetti internazionali e Designers con sede a Milano. Caratterizzato da un moderno approccio metropolitano e parte della generazione digitale. Progetta e opera a livello globale, implementando l’uso di tecnologie avanzate per creare un design mirato e innovativo. Co-proprietario e co-fondatore Davide Gamberini lavora su diversi progetti architettonici. Ha studiato presso il Politecnico di Milano. Il suo design lavora in simbiosi con il suo contesto, rispettando e comprendendo il patrimonio culturale nella visione di un progetto.

Marinella Levi  (+LAB)
+LAB è il laboratorio di stampa 3D del Politecnico di Milano, con sede presso il Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta”. La sua attività è iniziata a Novembre 2013, e da allora Marinella Levi e i suoi ragazzi accolgono ogni giorno ingegneri, designer, ricercatori e makers, proponendo un approccio multidisciplinare alla stampa 3D dove ricerca, progettazione e didattica si fondono insieme per creare innovazione in ambito dei materiali e della tecnologia stessa.
Al +LAB si studiano nuovi settori applicativi di potenziale interesse applicativo, con particolare attenzione alle implicazioni sociali e ambientali.
+LAB è per vocazione propenso all’innovazione e al cambiamento, e per questo mette a disposizione le sue variegate competenze per seguire i veloci sviluppi tecnologici e le accelerazioni di conoscenza in atto nel settore della stampa 3D, come in pochi altri in questo particolare momento storico.

Fabio Forconi
Nasce  a Firenze nel 1967 dove si laurea in Architettura. Attualmente è dal 2007, professore a contratto della Facoltà di Architettura di Firenze di “ teoria della ricerca architettonica contemporanea” e del “ Laboratorio di Architettura di interni”.Nel 2004 fonda lo studio Fabio Forconi Architetto, studio dove attualmente segue progetti e realizzazioni di architettura ed interior design. Dal 2005 collabora con lo studio Zaha Hadid ad alcuni concorsi internazionalitra I quali quello vincitore di Reggio Calabria. Nel 2008 è finalista  nel concorso internazionale di progettazione dell’ aereostazione dell’ Areoporto di Firenze, nel 2011 vince il terzo premio nel concorso internazionale per la riqualificazione ed ampliamento della struttura aeroportuale di Pisa.L’ interesse per la ricerca architettonica, unita alle esperienze in campo commerciale del mondo della moda, in progettazione di pubbliche infrastrutture e nell’ information tecnology insieme all’ utilizzo dei nuovi strumenti di progettazione computazionale lo portano alla realizzazione di progetti dove le varie tematiche contemporanee si fondono ed ibridano restituendo oggetti nuovi ed inseriti nel dibattito artistico del nuovo millennio.

NOTA PER GLI ARCHITETTI

La partecipazione al seminario da diritto a 4 CF per gli architetti iscritti a tutti gli Ordini nazionali.

Seminario giovedì 17 settembre 2015 09:30

Iscriviti alla newsletter e riceverai il nuovo catalogo digitale Source gratis

SOURCE APP

Get it on Google Play